Più facili ed economici i passaggi di operatore telefonico cellulare

Da Agosto 2009 il passaggio con number portability dall’operatore cellulare A all’operatore B non comporta più la perdita del credito telefonico come invece accadeva fino a poco prima. Lo stabilisce la Delibera 353/08 Agcom del Luglio 2008 che lasciava tempo 10 mesi agli operatori per un accordo in tal senso.

Unico onere (donating) a carico dell’utente è una tariffa variabile (da scontare dalla ricarica residua) è decisa in circa 1 euro per la maggior parte degli operatori salvo l’eccezione di 3 che è il più costoso ed esige 1,6 euro.

In teoria la stessa delibera 78/08/CIR dell’AGCOM aveva richiesto un massimo di 3 giorni, ma poi in base ad una sentenza del Tar Lazio di Giugno, tale decisione è stata annullata anche in favore degli utenti che nei giorni successivi possono ricevere contro-offerte da parte degli operatori di uscita.